Maxi Home è in Via Guglielmo Calderini 6/8, zona Flaminio (RM)

Quartiere Flaminio

La storia del Flaminio

Iniziata la sua edificazione del 1911, divenne ufficialmente un quartiere nel 1921.

La costruzione degli elementi di edilizia pubblica, avvenuta successivamente, concorrerà alla ridefinizione dell’area urbana in cui si trova il quartiere ma sarà l’Esposizione Internazionale a trainare la costruzione dello stadio Nazionale, del Museo di Valle Giulia e di alcuni altri edifici degni di nota.

Il Flaminio è oggi un quartiere prestigioso di Roma, che ospita le più grandi opere dell’architettura contemporanea in città, oltre ad essere un luogo ricco di posti interessanti da visitare, sia a livello culturale che paesaggistico.

Tra questi vanno inclusi certamente la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e poi l’Auditorium Parco della Musica con la sua ricchissima programmazione culturale e il MAXXI il museo di arte contemporanea .

Fondamentale è anche la presenza sul territorio di tanti parchi, anche di interesse storico e naturalistico come Villa Borghese e Villa Glori.

Nella zona è presente la fermata Flaminio della linea A della metropolitana, oltre ai numerosi tram il più famoso è il 2 ed autobus che portano in ogni angolo della capitale. Inoltre, è disponibile la stazione ferroviaria di Piazzale Flaminio, capolinea della ferrovia Roma–Civitacastellana–Viterbo.